Home » Blog » Piante Ornamentali Per Piscina: Cosa Sapere

Piante Ornamentali Per Piscina: Cosa Sapere

Piante Ornamentali Piscina | Piscine Castiglione

Si sa, una piscina ben riuscita non solo è esteticamente bella e funzionale, ma sa fondersi in armonia con l’ambiente circostante: non solo la pavimentazione, ma anche il prato, le siepi e il giardino in generale vanno scelti con cura, per garantire sempre una perfetto equilibrio tra stile e praticità. Sei d’accordo?

Le piante disposte attorno alla piscina infatti, arricchiscono e decorano la tua area di relax, regalandoti anche zone d’ombra nelle giornate più calde, ma è importante ricordare che allo stesso tempo comportano un po’ di manutenzione extra: gli alberi perdono le foglie, i fiori producono il polline e attirano gli insetti, i rami coprono la vasca e non permettono all’acqua di scaldarsi…

Quali sono quindi le piante che meglio si prestano alla costruzione di un ambiente piacevole a bordo piscina? Non preoccuparti, non è necessario essere dei garden designer, ma basta seguire alcune accortezze! Di seguito vediamo i fattori più importanti da tenere in considerazione.

Piante Ornamentali Piscina | Piscine Castiglione

Esposizione alla luce

Molte specie di piante non sopportano il caldo estivo, quindi possono deperire velocemente se esposte al sole tutto il giorno.

Scegliere di usare piante che reagiscono bene sia alla totale esposizione solare durante i mesi più caldi sia alla siccità è sempre un’ottima idea: le piante rampicanti ma anche a piccolo cespuglio come il plumbago (o gelsomino blu) e l’ibisco sono perfette. Altre varietà di piante resistenti al sole sono le succulente come la Portulaca e le sempreverdi come la verbena e l’oleandro, tutte a bassa manutenzione. Anche la lavanda è molto gettonata: oltre a essere resistente e bella da vedere, regala un profumo molto piacevole.

Con un po’ di attenzione, durante il periodo estivo si riuscirà a ottenere una piena fioritura, con un giardino dal sapore quasi tropicale, un vero arcobaleno di colori!

Stagionalità

Altri aspetti da valutare sono la quantità e il momento della perdita delle foglie e dei fiori.

La stagione della caduta delle foglie non deve coincidere con il periodo in cui la piscina viene maggiormente usata. Meglio preferire piante sempreverdi che donano un effetto scenografico in tutti i periodi dell’anno e non ti costringeranno a pulire continuamente l’acqua della tua vasca da foglie e altri residui. Ideali sono gli alberi come palme e banani, ma anche la pianta di papiro, molto usata poiché riesce ad adattarsi perfettamente alle zone umide e aggiunge quel tocco orientale alla zona piscina.

Piante piscina più adatte | Piscine Castiglione

Sviluppo delle radici

Se una pianta si estende troppo sotto terra, c’è il rischio che le radici raggiungano la struttura e con il passare del tempo possano danneggiarla. Meglio quindi evitare di piantare alberi giovani troppo vicino alla vasca che con la crescita potrebbero sviluppare le radici pericolose per la struttura e optare invece per arbusti più piccoli.

Un occhio alla sicurezza

Piccola avvertenza: in presenza di bambini o animali domestici, è fortemente sconsigliata la scelta di piante con spine, irritanti o velenose. Inoltre, alcuni fiori possono essere fonte di allergia, oltre ad attirare molti insetti che, soprattutto durante il periodo primaverile ed estivo possono essere fastidiosi: ecco perché è meglio evitare gli alberi da frutto in un giardino con piscina.

Chiusura: Infine, se la manutenzione extra dovuta a foglie, fiori e rametti che si depositano in vasca ti spaventa, ricordati che puoi ricorrere a un sistema di copertura che protegga dai detriti il tuo specchio d’acqua!

Rivolgiti al Service di Piscine Castiglione, saprà consigliarti la soluzione giusta per te.

Trova il Service più vicino a te