Piscine Olimpioniche e Sportive

Home » Piscine » Piscine Olimpioniche e Sportive

Costruzione piscine olimpioniche e sportive 

La storia di Piscine Castiglione inizia nel 1961 in ambito privato e approda, dal 1987, negli eventi sportivi con i Campionati Europei di Strasburgo e la prima piscina olimpionica temporanea. 

La soluzione Myrtha, con pannelli modulari in acciaio e pvc autoportanti, ben si adattava alla realizzazione di strutture anche di grosse dimensioni, come le piscine olimpioniche da 50m. La struttura con longherone di base e contrafforti, sempre in acciaio, può essere regolata in modo millimetrico garantendo misure perfette al contrario del cemento armato che, una volta asciugato, può riservare sorprese. E questo aspetto, fondamentale nelle competizioni internazionali, ha fatto sì che la tecnologia Myrtha, da quel primo evento e dopo le Olimpiadi del centenario ad Atene94 fosse la tecnologia scelta da federazioni di nuoto e da comitati di eventi in tutto il mondo. 

Caratteristiche delle piscine olimpioniche 

La normativa riguardo i dimensionamenti delle piscine olimpioniche, intese come piscine da competizione o da allenamento, è in capo alla FINA e anche il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) riconosce le prescrizioni della Federazione Internazionale Nuoto. 

La vasca, come stabilito dalla FINA, deve essere lunga 50 metri e larga 25 e 2m di profondità. È composta da 10 corsie larghe 2,5 metri. 

La tolleranza ammessa sulla lunghezza di una piscina olimpionica di 50 metri è d0.03m in eccesso e 0 in difetto. La larghezza dovrebbe essere metri 25 senza tolleranza. Per quanto riguarda la profondità della piscina, la disposizione è di 2 metri ma è consigliato che sia almeno di 3m per maggiore libertà di performance degli atleti. 

Tali dimensioni devono tenere in considerazione anche la presenza dei touch panel che servono per le misurazioni dei tempi di velocità degli atleti in gare. 

Inoltre, le corsie previste per le Olimpiadi sono 10Mentre le piscine per i Campionati del Mondo sono 8. C’è anche una raccomandazione per la temperatura dell’acqua e l’intensità della luce. La temperatura dell’acqua per le piscine dovrebbe essere da 25-28°C. Inoltre, l’intensità minima della luce consentita è 1500 lux. 

Progetti Piscine Castiglione 

Piscine Castiglione essendo partner Fina, con il marchio internazionale Myrtha Pools, costruisce piscine per gli eventi ma anche per i centri sportivi pubblici, che garantiscano tali dimensionamenti e permettere a chi si allena, potenzialmente gli atleti di domani, di farlo nelle condizioni identiche a quelle delle competizioni ufficiali. 

I progetti in Italia e nel Mondo sono tantissimi e potete vederli nel sito Myrtha Pools: sia per quanto riguarda i centri sportivi https://www.myrthapools.com/it/piscine-da-competizione/piscine-olimpioniche/ che per i grandi eventi sportivi https://www.myrthapools.com/it/piscine-da-competizione/piscine-temporanee-per-grandi-eventi/ 

Richiedi Subito Il Catalogo "Acqua In Ogni Sua Forma"
Richiedi Catalogo