È Marzo: Stai già Pensando alla Riapertura della tua Piscina?

Le giornate si stanno allungando e il clima decisamente mite indica il momento perfetto per riaprire la piscina.

Non c’è bisogno di farlo subito, ma tenetevi a disposizione una giornata delle prossime settimane, nel frattempo, leggete cosa fare per riaprire la piscina nel modo corretto.

 

Qual è il momento adatto per riaprire la piscina?

Il momento più adatto è proprio questo, il periodo che precede la primavera. In questo modo sarete sicuri di riattivare e pulire la vasca, prima dei grandi caldi, impedendo così che l’acqua sotto la copertura si riscaldi, provocando la nascita di alghe e altri organismi dannosi e soprattutto antiestetici per la vostra piscina.

Come rimuovere il telo di copertura?

Sembra davvero banale ma non è così. Prima di rimuovere il telo, infatti, dovete controllare che il livello dell’acqua in piscina non sia troppo basso. In tal caso, vi consigliamo di inserire nuova acqua in piscina, questo vi permetterà di rimuovere il telo più facilmente evitando inutili sforzi.

Sempre prima di togliere il telo è necessario provvedere alla sua pulizia. Basterà rimuovere l’acqua stagnante dalla superficie facendola defluire verso il centro e aspirandola con una normalissima pompa a immersione.

Procedete quindi rimuovendo eventuali detriti, terra o foglie che si sono depositati sul telo durante l’inverno.

A questo punto potete rimuovere il telo, se aiutati da un’altra persona, sarà molto più facile e veloce! Infine, non vi resterà che lavare il telo e lasciarlo asciugare prima di riporlo in un luogo asciutto in attesa del prossimo autunno.

Cosa fare ora?

Sempre che non abbiate avuto degli imprevisti durante l’inverno, sotto il telo dovreste trovare acqua pulita pronta per il trattamento. A volte, a causa di condizioni climatiche particolari, potrebbe succedere che sotto il telo si siano formate le alghe. Nel primo caso non dovrete far altro che rabboccare l’acqua mancante e procedere con la clorazione; nel secondo caso, consigliamo di chiamare un esperto e far valutare a lui se è meglio procedere con uno svuotamento totale e successiva pulizia della vasca o se i prodotti a sua disposizione possono salvare e rendere balneabile l’acqua presente.

Pulire il sistema di filtraggio e riattivare l’impianto.

Prima di riattivare l’impianto di filtrazione, consigliamo sempre di pulire il sistema di filtraggio. Vi basterà rimuovere il filtro ed eseguire alcuni risciacqui, a questo punto potrete riattivare l’impianto e tenerlo in funzione per almeno 24 ore.

Pulire la piscina

Nonostante le precauzioni prese, la vostra vasca non sarà perfetta alla riapertura. Questo è il momento di rimuovere eventuali detriti dal fondo come foglie, terra o piccoli sassi e l’antiestetica riga scura formatasi durante l’inverno a segnare il livello dell’acqua.

E infine… procedere con la superclorazione

La superclorazione è sempre effettuata a inizio stagione; consiste nell’introdurre in acqua una quantità di cloro superiore a quella necessaria, per eliminare tutte le sostanze organiche e inorganiche possibilmente dannose.

Ecco le operazioni necessarie per la riapertura della piscina in breve:

  • Pulire la copertura invernale
  • Pulire la copertura e riporla
  • Ripristinare l’acqua necessaria
  • Pulire i filtri e riattivare l’impianto
  • Eseguire la superclorazione

Vi ricordiamo che per qualsiasi dubbio, disponiamo di una rete di esperti, pronti ad aiutarvi e assistervi nelle operazioni di riapertura della piscina:

Richiedi informazioni