Home » Blog Piscine Castiglione » A che Età Iniziare a Mandare i Bambini in Piscina?

A che Età Iniziare a Mandare i Bambini in Piscina?

Settembre è alle porte e i preparativi per la scuola fervono! Solitamente in questo periodo ricominciano anche i corsi in palestra e in piscina, se volete iscrivere i vostri figli a un corso propedeutico o a un corso di nuoto ecco cosa dovete sapere.

A che età iniziare la propedeutica al nuoto?

I bambini possono iniziare ad avvicinarsi alla piscina a partire dai 3 mesi di età, a patto che la struttura in cui vi rechiate abbia vasche con temperatura costante di 33 gradi. A sei mesi è possibile fare propedeutica in acqua con i propri figli anche in una piscina di 30 gradi costanti.

A cosa serve la propedeutica al nuoto?

L’obiettivo principale di questi corsi è sviluppare nei bambini l’abitudine all’acqua e all’immersione attraverso il gioco. Ovviamente i corsi servono a sviluppare e migliorare il sistema cardiocircolatorio

e l’apparato scheletrico. È anche un ottimo modo per rinforzare senza rischi l’intera struttura muscolare.

Frequentare la piscina insieme ai propri figli serve inoltre a rafforzare i legami, divertendosi e imparando cose nuove. I bambini, insieme ai genitori, avranno meno timore dell’acqua e saranno più a loro agio.

A cosa non serve?

Iscrivere precocemente il proprio figlio a un corso di nuoto non gli darà alcun vantaggio. Se iscrivendolo presto ambite a farlo diventare il nuovo Phelps, quindi, non insistete.

Quando iniziare un vero corso di nuoto?

È buona norma decidere con il proprio pediatra quando far iniziare ai figli un corso di nuoto. Questo perché lo sviluppo fisico e psicologico di ogni bambino è differente. Alcuni saranno più precoci, altri meno, ma tutti inizieranno quando saranno pronti, dietro consulto medico.

Perché iscrivere vostro figlio a nuoto?

L’acqua è un elemento completo e poco rischioso. Il bambino in acqua svilupperà una buona muscolatura, anche lo scheletro ne trarrà giovamento. Praticare nuoto, tuttavia, non porta solo vantaggi fisici, ma è anche uno sport incredibile per la psicomotricità, per allentare lo stress e per avere maggiore sicurezza, in acqua come nella vita.

Vostro figlio a che età ha fatto il primo corso di nuoto?

Richiedi informazioni
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, con le finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per informarti sui cookie o disabilitarli consulta la nostra Cookie policy.
Cancella